Crociati

Problemi di linea e di dialogo tra i sistemi: la Campagna Abbonamenti è partita in ritardo, ma ora prosegue non-stop. Le testimonianze dei primi

Parma, 26 luglio 2016 – Il Parma Calcio 1913 si scusa con i propri tifosi in coda fin dalle prime ore di stamani alle postazioni attrezzate dello Stadio Tardini per alcuni gravi disservizi (indipendenti dalla propria volontà e da quella degli operatori che si sono prodigati per cercare di risolverle nel più breve tempo possibile) che hanno causato un ritardo di più di un’ora dell’apertura della Campagna Abbonamenti 2016-17. La problematica derivava da problemi di linea e dalla difficoltà di dialogo tra i sistemi che emettono la (indispensabile) Tessera del Tifoso e quello degli abbonamenti. Sia pure lentamente la situazione sembra, però, essersi sbloccata, come testimoniato dai signori Vincenzo Caselli ed Enore Caberti che sono riusciti anche a prenotare gli stessi posti occupati la scorsa stagione.

Per cercare di smaltire il più velocemente possibile la coda (anche se le operazioni proseguono a rilento rispetto ai tempi previsti) la società, grazie alla disponibilità del personale di servizio, ha deciso che la prevista interruzione per la pausa pranzo (tra le 13 e le 16) eccezionalmente oggi non verrà effettuata e si proseguirà non-stop.

I possessori delle tessere crociate e i soci PPC, avranno accesso dalla scalinata centrale (ingresso Tribuna d’Onore) e non dalla scalinata di sinistra come precedentemente comunicato.

LE PROBLEMATICHE DELLA PRIMA GIORNATA DI CAMPAGNA ABBONAMENTI, INTERVISTA A GABRIELE MAJO DAL TG DI TELEDUCATO