Crociati

PARMA-CAGLIARI, IL FOCUS SUI NOSTRI AVVERSARI

Parma, 18 settembre 2018 – La quinta giornata del campionato di Serie A Tim 2018/19 prevede per i Crociati la sfida interna contro il Cagliari, in programma sabato alle 15. Conosciamo più da vicino i nostri prossimi avversari.

STORIA DEL “CASTEDDU”
Il Cagliari, noto anche tra i propri tifosi con il nome di “Casteddu” – sinonimo usato per indicare la città di Cagliari, sormontata nella parte alta appunto da una roccaforte – nasce come club di calcio nel 1920 e gioca la sua prima gara l’8 settembre di quell’anno contro la Torres. Il periodo storico legato alla squadra rossoblu è quello che comincia nella seconda metà degli anni Sessanta, quando il Cagliari che vincerà di lì a poco uno storico scudetto prende forma. Nel 1963/64 arriva la prima promozione in Serie A, grazie anche all’arrivo del giovane attaccante Gigi Riva. E nel 1968/69, con in panchina Manlio Scopigno, ecco il primo exploit del Cagliari, che arriva secondo in campionato dietro solo alla Fiorentina e in finale di Coppa Italia poi persa contro la Roma. Il Cagliari in quel periodo può contare su giocatori del calibro di Albertosi, Cera, Domenghini, oltre che sullo stesso “Rombo di Tuono”. Nel 1970, dopo aver vinto 0-1 a Firenze contro i Viola campioni d’Italia in carica, il Cagliari prende possesso della prima posizione in classifica e vince il campionato.

Un altro periodo storicamente importante per il Cagliari è quello della prima metà degli anni Novanta. Con Claudio Ranieri in panchina, il club compie il doppio salto dalla C alla A. Dopo due salvezze, con l’arrivo di Carlo Mazzone in panchina il Cagliari riesce a qualificarsi alla Coppa Uefa. Nel 1993/94, i sardi si fanno spazio in Europa, arrivando fino alla semifinale dell’attuale Europa League con in panchina Bruno Giorgi e in campo l’attacco composto da Luis Oliveira e Dely Valdes (autore in quella stagione di 17 gol stagionali).

IL CAGLIARI IN QUESTA STAGIONE
La squadra in questa stagione è stata affidata alla guida tecnica di Rolando Maran, che nelle ultime quattro stagioni ha sempre centrato la salvezza con il Chievo. Nell’ultima finestra di mercato, il Cagliari ha puntato su alcuni nomi come quello di Leonardo Pavoletti (riscattato dal Napoli), di Darijo Srna dallo Shakthar Donetsk, di Lucas Castro dal Chievo, di Filip Bradaric (Rijeka) e di Alberto Cerri in prestito dalla Juventus.

In questo campionato, dopo quattro giornate il Cagliari ha totalizzato 5 punti in classifica: all’esordio è stata sconfitta 2-0 in casa dell’Empoli, quindi è arrivato il pareggio interno 2-2 contro il Sassuolo; la prima vittoria è arrivata alla terza giornata 0-1 sul campo dell’Atalanta, mentre nell’ultimo turno 1-1 in casa contro il Milan. Dunque al momento la squadra ha siglato 4 reti e ne ha subìte 5: sono andati in gol per il Cagliari Pavoletti (due reti), Barella e Joao Pedro.

Nell’ultima gara di campionato, la squadra di Maran è scesa in campo con: Cragno, Srna, Romagna, Klavan, Padoin, Castro, Bradaric, Barella, Joao Pedro, Pavoletti, Farias.