Crociati

STORIA CROCIATA – GENNAIO 2011: IL PARMA VINCE PER LA SECONDA VOLTA CONSECUTIVA IN CASA JUVE

JuveParma2011GiovincoParma, 19 Gennaio 2020 – Il Parma Calcio in trasferta a Torino contro la Juventus per una partita di campionato nel mese di gennaio evoca il ricordo della vittoria conquistata nove anni fa, quando la squadra bianconera provvisoriamente giocava allo stadio Olimpico (il vecchio Comunale, casa della Vecchia Signora del calcio italiano fino all’inizio degli Anni Novanta) durante la fase di costruzione dell’attuale Allianz Stadium.

JuveParma2011EspulsioneMeloFu la replica del successo che i Crociati strapparono al termine della precedente annata agonistica, sempre all’Olimpico, da neo promossi, guidati da mister Francesco Guidolin.

Stavolta il timone tecnico di Stefano Morrone e compagni era nelle mani di Pasquale Marino, il quale fu poi esonerato in aprile per lasciare il posto a Franco Colomba.

Era il 6 gennaio 2011, penultima giornata del girone d’andata di Serie A. Era il giorno dell’Epifania.

JuveParma2011MorroneGiovincoIn campo si esaltò l’estro dell’ex juventino Sebastian Giovinco, che con una sua doppietta in sette minuti, tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo, diede la scossa decisiva alla gara.

La Juventus era rimasta in dieci uomini per l’espulsione al 16′ del brasiliano Felipe Melo, reo di aver colpito con un calcio in faccia il nostro difensore Massimo Paci mentre era a terra.

Al 41′ la Formica Atomica ruppe il ghiaccio. Posizionato sotto porta, tirò di sinistro un pallone respinto con un miracolo dal portiere Marco Storari su un insidioso colpo di testa di Massino Gobbi, servito da un bel cross dalla destra di Cristian Zaccardo (0-1).JuveParma2011Esultanza

Seba replicò al 48′ esibendo la sua classe sopraffina. Nella zona mancina dell’area, raccolse e controllò di destro, dopo un rimbalzo a terra, la palla che Francesco Valiani, sceso in percussione sino alla linea di fondo dalla parte opposta, gli indirizzò. Se la aggiustò sull’altro piede, per incrociare e castigare di nuovo con tecnica e precisione (0-2).

JuveParma2011PaciAl 60′ Nicola Legrottaglie di testa su corner del compagno Alberto Aquilani accorciò le distanze (1-2), ma già dopo un paio di istanti il Parma incrementò il suo bottino.

Hernan Crespo, al 62′, lanciato in area da una bell’azione confezionata dal tandem costituito sulla dorsale destra da Valiani e da Antonio Candreva, fu vistosamente atterrato.JuveParma2011Valiani

L’hombre del gol della Storia Crociata trasformò il penalty concesso senza indugi dall’arbitro Andrea De Marco di Chiavari (1-3).

In pieno recupero (93′) un altro ex, il centravanti Raffaele Palladino, che era subentrato a Giovinco, timbrò il poker.

JuveParma2011Esultanza1Lasciato libero nell’area piccola, stoccò di destro su assist di Zaccardo, dopo aver già impegnato qualche secondo prima Storari.

Il Parma Calcio, per la prima volta nella sua storia, inanellò in campionato due vittorie consecutive in casa della Juve.

JuveParma2011TifoNella slide: un contrasto aereo tra il difensore Crociato Gabriel Paletta e l’attaccante juventino Amauri. Nelle foto: Giovinco; l’arbitro De Marco espelle Melo; Capitan Morrone coccola la Fornica Atomica dopo il suo primo gol; l’esultanza della squadra per il raddoppio; Paci e Valiani in azione; la gioia dei giocatori a fine partita verso il settore dei tifosi del Parma; i sostenitori Crociati.